Pronto Soccorso

pronto_soccorso

cosa cerco

per i familiari

assistenza tecnica portale web

accesso autenticato



I collegamenti qui sopra non sono utilizzabili. Per assistenza sulle credenziali, contattare la UOC Infrastrutture Zona Centro (ex UOSI/UORTI).

Sez Dip Scompenso ed Attività Assistenziale
Indice
Sez Dip Scompenso ed Attività Assistenziale
Personale
Ricovero
Ambulatorio
Altra Attività istituzionale
Tutte le pagine

Stabilimento di Cisanello

Edificio 10

Direttore*:

Prof. Rita Mariotti

Recapiti

NomeTelefono/Fax/Email
Sezione-Responsabile 050-995333
Ambulatorio

050-995182

050-995171

Degenza

050-992343 (tel)

050-995333 (fax)

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Descrizione

 Obiettivo della Sezione Dipartimentale "Scompenso e Continuità Assistenziale" è quello di creare all'interno dell'AOUP, anche in relazione con il territorio, una rete "virtuosa" per la diagnosi e la cura dello Scompenso Cardiaco, che rappresenta una condizione clinica con un'incidenza ed una prevalenza destinate a crescere e che non può quindi limitarsi ad una previsione di trattamento solo ospedaliero.

Per i pazienti con scompenso cardiaco esistono tre obiettivi prioritari:

1) una diagnosi (anche eziologica) corretta

2) l'ottimizzazione del trattamento con terapia farmacologica e non farmacologica

3) la massima riduzione della necessità di riospedalizzazione.

L'attività della SD Scompenso e Continuità Assistenziale si esplica attraverso:

¨      una attività di ricovero, su due letti di degenza, limitata a casi di particolare impegno terapeutico per instabilizzazioni ripetute, oppure a pazienti che necessitino di procedure diagnostiche o interventistiche,

¨      una attività ambulatoriale, con esecuzione di esami strumentali (ECG, Es.Holter,Test provocativi, EcocolorDoppler cardiaci), per i pazienti con Scompenso Cardiaco

¨      la valutazione di pazienti per immissione in lista di trapianto di pancreas isolato, rene-pancreas e rene con donatore vivente

¨      il coordinamento con l'ASL5 per l'attività territoriale