ANTICORRUZIONE
Indice
ANTICORRUZIONE
TRASPARENZA
SITUAZIONE PRIMA DEL 01/09/2016
Tutte le pagine

Pagina in corso di aggiornamento

ADEMPIMENTI DI PUBBLICAZIONE

- PUBBLICAZIONE DATI SUI CONTRATTI PUBBLICI AI SENSI DELL'ART. 1 COMMA 32 LEGGE 190 2012

La legge 190/2012 prevede una serie di adempimenti di pubblicazione sul sito web istituzionale, per i quali si rimanda alle relative voci della sezione 'AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE' del sito web aziendale http://www.ospedaledipisa.gov.it

ATTENZIONE!

I dati pubblicati sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla normativa vigente sul riuso dei dati pubblici (direttiva comunitaria 2003/98/CE e d.lgs. 36/2006), in termini compatibili con gli scopi per i quali sono stati raccolti e registrati, e nel rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali.

PRINCIPALE NORMATIVA

- Legge 190 del 6 novembre 2012 'Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità nella pubblica amministrazione'

- Circolare del Dipartimento della Funzione Pubblica in ordine alla legge n.190/2012: disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell’illegalità nella pubblica amministrazione

- Delibere, determinazioni e orientamenti dell'AUTORITA' NAZIONALE ANTICORRUZIONE (ANAC)

SITUAZIONE DAL 1 SETTEMBRE 2016

L'Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana ha individuato quale proprio responsabile della prevenzione della corruzione, la dr.ssa Lucia Santerini, dirigente amministrativo di ruolo (deliberazione del Direttore Generale n° 740 del 29.07.2016) succeduta a decorrere dal 01 settembre 2016 alla dr.ssa Simonetta Gerali.

Seguendo le indicazioni del Piano Nazionale Anticorruzione 2016 l’Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana ha deciso di affidare alla dr.ssa Santerini, Responsabile della Prevenzione della Corruzione, anche la funzione di Responsabile della Trasparenza affidato precedentemente alla dr.ssa Gabriella Pellegrini.

Per contattare il responsabile della prevenzione della corruzione scrivi a:

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Tel. 050 996612 (segreteria U.O. Internal Audit - ospedale Santa Chiara - via Roma, 67 - Pisa)

PIANO TRIENNALE DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE (PTPC) dell'AOUP

PTPC 2017 - 2019 con ALLEGATI (adottato con deliberazione del Direttore Generale n.58 del 31 gennaio 2017)

PPTPC 2016 - 2018 con ALLEGATI (adottato con deliberazione del Direttore Generale n.229 del 08 marzo 2016)

PTPC 2015 -2017con ALLEGATI (adottato con deliberazione del Direttore Generale n.76 del 31 gennaio 2015)

integrazione allegato n. 3 PTPC 2015 -2017 DV 03 Tabella processi/procedimenti e mappatura grado di rischio

PTPC 2014 2016 ALLEGATI (adottato con deliberazione del Direttore Generale n. 58 del 31 gennaio 2014)

Il PTPC è un documento aziendale di natura programmatica, di durata triennale a scorrimento, progressivamente strutturato ed implementato con l'indicazione di obiettivi, indicatori, misure, responsabili, tempistica e risorse, che definisce la strategia di prevenzione della corruzione a livello decentrato, tenuto conto delle indicazioni del Piano Nazionale Anticorruzione (approvato con delibera CIVIT / Autorità Nazionale Anticorruzione n.72/2013).

Il PTPC individua quali obiettivi strategici del triennio: ridurre le opportunità che si manifestino casi di corruzione; aumentare della capacità di scoprire casi di corruzione; creare un contesto sfavorevole alla corruzione. Per il loro raggiungimento sono previste azioni e misure di prevenzione obbligatorie ed ulteriori, mirate al peculiare contesto di riferimento.

L’AOUP intende considerare il PTPC come documento aziendale 'dinamico' e pertanto, tenuto conto della valenza programmatica, tutte le previsioni contenute nel piano potranno costituire oggetto di modifica, aggiornamento, revisione e implementazione, oltre che a fronte di mutamenti organizzativi o emergenti necessità, anche sulla base dei dati esperienziali e di monitoraggio acquisiti, al fine di realizzare un sistema di interventi organizzativi volti alla prevenzione ed al contrasto del rischio della corruzione e dell’illegalità sempre più realmente e concretamente rispondente alle esigenze aziendali ed adeguato al feedback ottenuto dalla loro applicazione. Il PTPC recepirà inoltre dinamicamente le modifiche alla legge, i decreti attuativi, le intese, le circolari, le linee guida, le direttive, le indicazioni, gli indirizzi e le delibere degli organi della strategia di prevenzione nazionale, nonché le prescrizioni di aggiornamento del piano nazionale anticorruzione.

Sui contenuti del PTPC è costantemente aperta una CONSULTAZIONE PUBBLICA , con l’obiettivo di promuovere la partecipazione attiva di tutti i portatori di interesse delle attività e dei servizi aziendali.
In particolare, la consultazione è finalizzata al coinvolgimento: di tutte le organizzazioni sindacali; delle associazioni di volontariato e degli organismi di tutela dei cittadini e degli utenti; delle associazioni e delle altre forme di organizzazioni rappresentative di particolari interessi; dei dipendenti e di tutti i soggetti, pubblici e privati che operano nel settore e che fruiscono delle attività e dei servizi prestati dall’AOUP.
Le indicazioni, le riflessioni, i suggerimenti, i contributi e le segnalazioni, da proporre in forma non anonima, potranno essere trasmessi all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
I risultati della consultazione saranno valutati in sede di aggiornamento periodico del Piano (proposta PTPC 2016-2018 con allegati)
Modulistica