Pronto Soccorso

pronto_soccorso

cosa cerco

assistenza tecnica portale web

accesso autenticato



I collegamenti qui sopra non sono utilizzabili. Per assistenza sulle credenziali, contattare la UOC Infrastrutture Zona Centro (ex UOSI/UORTI).

Dal Laboratorio EndoCAS nasce e-SPres 3D, vincitore di “Start Cup Toscana 2011”

endocas.jpgIl 17 ottobre alla Scuola Superiore Sant'Anna sono stati consegnati i premi agli "scienziati-imprenditori" della Start Cup Toscana 2011.
Ad aggiudicarsi il primo posto è stata la e-sPres 3D, un'idea imprenditoriale nata nei laboratori EndoCAS, il centro di eccellenza per la chirurgia assistita al calcolatore diretto a Cisanello dal professor Franco Mosca. Il team imprenditoriale è formato da tre ingegneri informatici e biomedici – Vincenzo Ferrari, Marina Carbone e Sara Condino - e medici: Paolo Parchi (ortopedico), Carla Cappelli (radiologo) e il professor Mauro Ferrari, chirurgo generale e vascolare.
L’idea imprenditoriale nasce dalle esigenze di mercato associate all’utilizzo delle informazioni contenute nelle immagini radiologiche volumetriche (TAC e risonanza magnetica) in sistemi e servizi di alto profilo tecnologico per la pianificazione, la simulazione e l’esecuzione degli interventi chirurgici.
E-Spres 3D si rivolge al sistema sanitario e alle aziende operanti nel biomedicale offrendo tre tipologie di servizi e prodotti: modellazione 3d paziente-specifica, guide chirurgiche per interventi ortopedici alla colonna vertebrale e simulatori medici.
E-sPres 3D intende proseguire la proficua collaborazione che ha portato alla vittoria con i chirurghi dei gruppi dei professori Franco Mosca e Mauro Ferrari, con la Prima Clinica Ortopedica Universitaria, diretta dal prof. Michele Lisanti e con i radiologi del gruppo del prof. Carlo Bartolozzi.
La collaborazione tra la Prima Clinica Ortopedica Universitaria ed il Centro EndoCAS è nata poco più di due anni fa, dall'ingresso del Dr. P. Parchi in EndoCAS come dottorando del corso di dottorato in “Tecnologie per la Salute: Valutazione e Gestione delle Nuove Tecnologie in Medicina”.
Storia analoga per la collaborazione con i radiologi diretti dal prof. Carlo Bartolozzi, nata nel 2006. In questo caso fu l’allora dottoranda dott.ssa Carla Cappelli a lavorare con EndoCAS per la sua attività di ricerca.
La competizione di idee d'impresa scaturite dalla ricerca o a elevato contenuto innovativo ha ottenuto quest'anno un'ampia partecipazione: sono 59 le proposte pervenute nella prima fase della gara, durante la quale sono state presentate le idee di impresa, mentre 33 hanno completato la partecipazione con l'invio del business plan. Le idee premiate dalla "Start Cup Toscana 2011" accederanno ora alla finalissima del PNI di Torino, il Premio Nazionale per l'Innovazione sponsorizzato da Telecom Italia e da Working Capital, la cui finale si terrà il 18 novembre. Qualora dovessero risultare vincitrici, potrebbero aggiudicarsi uno dei quattro premi da 100.000 euro ciascuno (suddivisi fra le seguenti aree tematiche: "Green", "Internet, web e ICT", "Sociali innovation" e "Bio&nano"). Sono previsti ulteriori premi fino a un valore di 2,5 milioni di euro, grazie anche al contributo di Quantica, che individuerà realtà d'eccellenza su cui indirizzare ulteriori investimenti.
La premiazione ha visto la partecipazione del presidente della Scuola Superiore Sant'Anna, Riccardo Varaldo, del vice direttore, Pierdomenico Perata, e dei delegati al trasferimento tecnologico delle Università toscane - Andrea Piccaluga della Scuola Superiore Sant'Anna, Paolo Ferragina dell'Università di Pisa, Marco Bellandi dell'Università di Firenze, Lorenzo Zanni dell'Università di Siena, Stefano Marmi della Scuola Normale Superiore - i quali hanno riassunto le principali iniziative a sostegno della imprenditorialità e della valorizzazione della ricerca sviluppate dalle rispettive istituzioni e nell'ambito del Network regionale degli Uffici di Trasferimento Tecnologico delle Università toscane ILONOVA. Inoltre è intervenuto Marco Masi, il dirigente dell'area ricerca della Regione Toscana, che ha contribuito a patrocinare i premi per le tre idee e imprese vincitrici: 2mila euro al terzo classificato, 3mila per il secondo, 5mila per il primo.
EndoCAS è stato istituito nel 2003 nell’ambito di un progetto finanziato dal Miur-Ministero per l’Università e la Ricerca, con il concorso dell’Università di Pisa, della Scuola Superiore di studi Sant’Anna, del Cnr, della Regione Toscana e il sostegno della Fondazione “Arpa” e dell’Aoup.
Dal 2006 il progetto ha dato vita a un Centro permanente di ricerca all’interno dell’ospedale di Cisanello, dove lavorano ingegneri, informatici, fisici, allo sviluppo e alla realizzazione di prototipi con pratiche applicazioni in numerose branche della chirurgia. A questi si aggiungono le competenze economiche del prof. Giuseppe Turchetti della Scuola Sant’Anna. Ad “Endocas Research” si è poi affiancata, con il sostegno della Regione Toscana, “Endocas Education”: una struttura adiacente alla prima, finalizzata alla formazione di studenti, medici ed infermieri attraverso l’utilizzo di simulatori di vario genere, meccanici, meccatronici ed in realtà virtuale.

(fonte: Ufficio Stampa Università di Pisa)

Allegati:
Scarica questo file (endocas.jpg)endocas.jpg[endocas]11 Kb20/10/2011