Pronto Soccorso

pronto_soccorso

cosa cerco

assistenza tecnica portale web

accesso autenticato



I collegamenti qui sopra non sono utilizzabili. Per assistenza sulle credenziali, contattare la UOC Infrastrutture Zona Centro (ex UOSI/UORTI).

Curare gli anziani oggi: le nuove sfide e le nuove conquiste

foto Monzani.png“Curare le malattie, capire le persone”: questo il titolo scelto per il congresso regionale congiunto di Geriatria che si terrà a Pisa alle Officine Garibaldi il 9 e 10 novembre (inizio alle 8.30) e che riunisce ben tre società scientifiche, la Sigg-Società italiana di Geriatria e Gerontologia, l’Aip-Associazione italiana Psicogeriatria e la Sindem-Associazione autonoma aderente alla Sin-Società italiana di Neurologia per le demenze. Coordinatore il professor Fabio Monzani (foto), presidente della Sezione toscana della Sigg nonché direttore dell’Unità operativa di Geriatria dell’Aoup.
L’evento scientifico risponderà a tutti i quesiti emergenti in una società caratterizzata dall’invecchiamento della popolazione e dall’aumento delle patologie croniche, spesso compresenti e affronterà, in una tavola rotonda con le direzioni delle aziende sanitarie toscane, le strategie assistenziali dei percorsi ospedale-territorio.
Oggi lo stato di salute della persona anziana è determinato da molteplici fattori, che comprendono le malattie somatiche, il quadro neuro-psichiatrico, lo stato funzionale, il contesto socio-ambientale. Come risultato, le alterazioni dello stato di salute si manifestano in modo spesso atipico rispetto a quadri più chiaramente determinati, caratteristici del giovane adulto, e gli approcci di cura devono essere personalizzati in relazione alle caratteristiche individuali. Le scelte terapeutiche devono quindi tenere conto di fattori diversi e spesso non hanno il supporto, in questa tipologia di soggetti, di chiare evidenze scientifiche.
Il presente convegno si propone di affrontare tali elementi di complessità, fornendo ai partecipanti gli ultimi aggiornamenti rispetto agli approcci diagnostico-terapeutici di alcune delle principali patologie dell’anziano e al contempo gli strumenti di valutazione multidimensionale che consentono di adattare le scelte alle singole persone.
Tra i molteplici ambiti che potrebbero essere oggetto di questa analisi, nel convegno saranno analizzati in particolare: i modelli di valutazione e cura delle patologie oncologiche nell’anziano; alcune importanti disfunzioni endocrinologiche caratteristiche dell’età avanzata; alcune problematiche cardiovascolari di grande rilevanza clinica ed epidemiologica; le principali innovazioni terapeutiche nell’ambito delle patologie respiratorie croniche; le migliori modalità di intervento nutrizionale nell’anziano fragile; l’approccio ad alcune peculiari condizioni psichiatriche nell’anziano; le evidenze relative agli interventi psicosociali nella demenza; l’approccio di diagnosi e cura alle demenze con parkinsonismo.
Gli Ecm ottenuti sono 9.8, l’iscrizione è gratuita e si prega di effettuarla online al più presto come indicato nella brochure (allegata).

pubblicato da Emanuela del Mauro, 31 ottobre 2018
Allegati:
Scarica questo file (foto Monzani.png)foto Monzani.png[ ]169 Kb31/10/2018
Scarica questo file (programma congresso.pdf)programma congresso.pdf[ ]193 Kb31/10/2018