Donazione sangue cordonale

Al momento del parto è possibile eseguire la donazione delle cellule staminali di tipo solidaristico o dedicato.

Per la donazione solidaristica è necessario che, nel terzo trimestre, la donna effettui un colloquio con l’ostetrica dove sarà verificata l’idoneità. La valutazione
sarà eseguita durante l’ambulatorio dell’accoglienza Ostetrica (prenota l’accoglienzaostetrica - LINK) e rivalutata al momento del travaglio e tutta la documentazione
sarà validata dal Centro Trasfusionale. Le donne “idonee”, al momento del parto usufruiranno della raccolta del sangue cordonale, secondo procedure sicure, che verrà̀ inviato alla Banca del sangue c/o Ospedale di Cisanello.

Secondo direttive regionali, le donne che abbiano seguito il percorso amministrativo necessario, possono scegliere anche una raccolta per donazione privatistica. Accedendo in primis al sito del Ministero della Salute in cui sono elencate le varie banche del cordone, potranno avere indicazioni precise sull’iter da seguire. La donazione potrà essere eseguita dopo nulla osta della Direzione Medica di Presidio e ognionere sarà a carico della coppia.

 

LINK UTILI

- Donare il sangue del cordone ombelicale - Sito Regione Toscana

- Sito ADISCO (Associazione Donatrici Italiane Sangue Cordone Ombelicale)