PAGAMENTO TICKET PRONTO SOCCORSO E PER PRESTAZIONI SPECIALITISCHE AMBULATORIALI IN REGIME ISTITUZIONALE

PAGAMENTO TICKET PRONTO SOCCORSO 

Per le situazioni ritenute non gravi, classificate in Pronto Soccorso con codice di priorità 4 e 5, è previsto il pagamento di un ticket fino ad un importo massimo di €50,00.

Non è richiesto pagamento del ticket per i codici 1, 2,e 3.

Sono esenti dal pagamento del ticket per le prestazioni erogate al Pronto soccorso :

  • tutti gli esenti dalla partecipazione alla spesa per le prestazioni di specialistica ambulatoriale 
  • i ragazzi di età inferiore a 14 anni
  • gli utenti dimessi dal Pronto soccorso con codice di priorità 4 e 5 per situazioni correlate a : avvelenamenti acuti, traumatismi ( che esitino in sutura o immobilizzazione ), necessità di un breve periodo di osservazione nell'area di Pronto soccorso o comunque all'interno della struttura ospedaliera.
  • gli appartenenti alle Forze di Polizia , Carabinieri, Forze Armate e Vigili del Fuoco, che non godono di copertura Inail, per le prestazioni erogate in seguito a infortuni sul lavoro 

 

Modalità di pagamento da effettuare entro e non oltre 5 giorni dall’accesso al Pronto Soccorso

  • c/o Riscuotitori automatici collocati nell’Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana (vedi Ubicazione riscuotitori automatici AOUP) ;
  • c/o CUP Aziendali (Cisanello Ingresso Edifico 10 – S. Chiara Edificio 15)

In caso di mancato pagamento entro il termine suddetto verrà inviata a domicilio la richiesta di regolarizzazione di quanto dovuto (DGRT 39/2013)

Esenzione dal pagamento del ticket Pronto Soccorso (DGRT 534/2007)

entro e non oltre 5 giorni dall’accesso di Pronto Soccorso l’utente potrà inviare eventuale attestato di esenzione in corso di validità a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure al n. fax 050/993751

Decorso tale termine l’esenzione non sarà più accolta.

PAGAMENTO TICKET PER PRESTAZIONI SPECIALITISCHE AMBULATORIALI IN REGIME ISTITUZIONALE

Le prestazioni ambulatoriali comportano per i cittadini, qualora non esenti, il pagamento di un ticket sanitario che si effettua prima della erogazione della prestazione.

L'accesso alle prestazioni specialistiche erogate al Servizio sanitario regionale è subordinato, di norma, alla prescrizione compilata su ricettario del servizio Sanitario nazionale.

Ogni ricetta può contenere fino ad un massimo di otto prestazioni della medesima branca specialistica.

Tutti i cittadini, salvo i casi di esenzione, sono tenuti a partecipare al costo delle prestazioni di diagnostica strumentale e di laboratorio e delle prestazioni specialistiche, fino all'importo massimo di €38,00 per ricetta.

 

DOVE E COME PAGARE
Il pagamento è possibile tramite i canali di seguito indicati:

- Piattaforma IRIS della Regione Toscana per i pagamenti on line ( https://iris.rete.toscana.it);

Centri Unici di Prenotazione Aziendali con bancomat, bancoposta e carta di credito, negli orari di apertura al pubblico (Orario Punto Servizi Cup);

- Accettazione del Servizio Endoscopico e Accettazione del Dipartimento Specialità Chirurgiche, nel P.O. Cisanello, con bancomat, bancoposta, carta di credito, negli orari di apertura al pubblico, solo ed esclusivamente, per le prestazione erogate dalle strutture medesime;

- Centro Senologico  nel P.O. Santa Chiara, con bancomat, bancoposta, carta di credito, negli orari di apertura al pubblico, solo ed esclusivamente, per le prestazioni erogate dalla struttura medesime;

- pagoPa avviso di pagamento rilasciato da operatore CUP pagabile presso Banche, Poste Italiane, Ricevitorie (Lottomatica/tabacchi), supermercati e altri canali presenti sul territorio che hanno aderito alla piattaforma pagoPa;

- Riscuotitori Automatici Aziendali con bancomat, carte di credito e/o contanti inserendo la tessera sanitaria o foglio di prenotazione /accettazione con codice a barre. (vedi Ubicazione riscuotitori automatici AOUP) ;

- Distretti della ASL Toscana Nord Ovest (Zona Pisana);

- Filiali del Monte dei Paschi di Siena con carte di credito e/o contanti indicando l'Azienda Sanitaria e lo IUV della prestazione che si vuole pagare.

 

  

RIMBORSO TICKET

Il rimborso del ticket può essere richiesto per :

- Mancata esecuzione della prestazione per volontà dell’utente previa disdetta effettuata almeno 48 ore prima;

- Mancata esecuzione della prestazione per motivi organizzativi dell’Azienda;

- Errato pagamento ticket.

Nei suddetti casi, l’ utente può presentare la richiesta compilando il Modulo rimborsi Ticket (vedi Modulo richiesta rimborsi - RIMB 1) e seguendo le indicazioni in “Modalità per rimborsi” (vedi Modalità per rimborsi).


ANOMALIE RISCUOTITORI AUTOMATICI

L'utente può presentare la richiesta, compilando il relativo Modulo e seguendo le indicazioni in "Modalità per Anomalie Riscuotitori Automatici", in caso di anomalie dovute a:


 

 


ELENCO RESPONSABILI ESTERNI DEL TRATTTAMENTO DATI:

  • Ditta CNS - Affidataria del servizio CALL-CENTER
  • Ditta DATA PROCESSING S.p.A affidataria del servizio manutenzione software CUP
  • ALTRI RESPONSABILI esterni del trattamento sono nominati dall'Azienda ASL 5 e reperibili all'indirizzo WEB indicato nell'informativa.


NORMATIVE REGIONALI in materia di compartecipazione alla spesa sanitaria:

  • DGRT  493/2004 "Livelli essenziali di assistenza - Indirizzi alle Aziende Sanitarie sulla modalità di partecipazione alla spesa";
  • DGRT  867/2011 "Prosecuzione dell'implementazione delle misure alternative di partecipazione al costo delle prestazioni sanitarie";
  • DGRT    39/2013 "Approvazione allegato "a" linee guida per uniformare le procedure riscossione dei ticket delle aziende sanitarie";
  • DGRT 1134/2020 "Abolizione superticket: recepimento art. 1 comma 446 legge 27 dicembre 2019, n.160 Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2020 e bilancio pluriennale per il triennio 2020-2022".